ManoccioFirenzeE’ il sindaco di Acquaformosa, Giovanni Manoccio, il responsabile del tavolo tematico sull’immigrazione, uno dei cento tavoli convocati alla Leopolda di Firenza, la fabbrica-laboratorio  da cui usciranno le linee programmatiche di Matteo Renzi per la corsa alla segreteria nazionale del PD.

Il sindaco di Firenze ha voluto Manoccio per la sua esperienza e perfetta conoscenza del fenomeno immigrazione e delle risposte in termini di accoglienza. Acquaformosa (comune delegistizzato), è stato uno  primi a sperimentare modelli di integrazione efficace. Da tre anni il progetto, inserito nell’ambito della rete nazionale, consente a numerosi immigrati di trovare un posto dove vivere e lavorare in perfetto equilibrio e sinergia con i residenti.  Insomma, il piccolo paese arbereshe è un comune modello per quanto riguarda l’integrazione. Gli immigrati qui hanno consentito di mantenere le scuole aperte, ma anche di dare ossigeno alla economia locale. Come un fenomeno che spaventa, può nei fatti, se gestito in maniera intelligente, corretta, onesta, come fa il sindaco Manoccio, può diventare risorsa. Un aspetto che non è sfuggito a Renzi che lo ha voluto alla Leopolda.

 

Ka sënduqi...

antica mappa degli insediamenti arbereshe nel sud dellItaliaBasandosi sulle origini storiche, le comunità italiane che possono dirsi arbëreshe sono circa cinquanta contando una popolazione complessiva di circa centomila persone. Tuttavia, nessuno è og

...

ATTUALITÀ

Giovedì, Novembre 18, 2004 Luigi Boccia Chiesa e Religione 6718
Discorso pronunciato da S.E. il Card. Camillo...
Lunedì, Gennaio 23, 2006 Luigi Boccia Chiesa e Religione 9865
Secondo la tradizione, i territori dell’attuale...

LA LINGUA - GJUHA JONE

Domenica, Novembre 13, 2005 Luigi Boccia Grammatica 19524
Pagina in allestimento Seleziona la lettera dal menù qui accanto ==> .
Martedì, Marzo 07, 2006 Pietro Di Marco Aspetti generali 10188
E ardhmja e natës agimi. Ti e prite. E ardhmja e agimit dita e plotë. Ti e rrove. E ardhmja e ditës mbrëmja. Ti u krodhe në të. E ardhmja e mbrëmjes...