ChiesaCSSabato 17 dicembre 2016 verrà riaperta la Chiesa del Santissimo Salvatore, di rito  bizantino, appartenente all'Eparchia di Lungro, ubicata nel centro storico di Cosenza, di fianco alla Chiesa di San Francesco di Paola, dopo i lavori di restauro e consolidamento, realizzati con il contributo dell'otto per mille alla Chiesa Cattolica.

A presiedere la preghiera del Grande Vespro della Domenica prima del Santo Natale, con inizio alle ore 16.30, sarà il vescovo mons. Donato Oliverio. Il programma prevede anche una mostra di documenti riguardante la Chiesa del Santissimo Salvatore, curata dall'Archivio di Stato di Cosenza. Subito dopo la funzione religiosa, nel Seminario Maggiore Eparchiale Italo-Greco-Albanese", in Via Paparelle, praticamente alle spalle della Chiesa di San Francesco di Paola, si terrà un momento di festa e di convivialità; si esibiranno in brani di musica classica i maestri: Giovanni Azzinnari al violino; Pasqualino Conte al clarinetto; Spiro Pano al violoncello; Maria Innocenza Runco e Vincenzo Tiso al pianoforte; Roberto Salituro alla chitarra. Seguirà l'esibizione di un trio canoro composto da: Maria Cristina e Mimmo Imbrogno e Michele Greco, in rappresentanza dell'Associazione Culturale Folklorica Arbëreshe, reduci da una serie di spettacoli in Albania, Kossova, Macedonia, che eseguiranno brani in lingua albanese. Concluderà la serata la nota cantautrice e cantastorie calabrese Francesca Prestìa che canterà canzoni dal suo repertorio calabro-greco-arbresh. Non mancheranno le degustazione di prodotti gastronomici -  tra i quali i petullat ovvero i cuddruriaddri arbëresh - offerti dalla ditta Fata di Firmo, che ha eseguito i lavori di ristrutturazione della Chiesa, unitamente ai salumi offerti dalla Filiera Madeo di Macchia Albanese.

Papàs LanzaParticolarmente soddisfatto è il parroco del Santissimo Salvatore, papàs Pietro Lanza, che ha seguito tutte le fasi del lavoro «per rendere ancora più bella ed accogliente la nostra antica e significativa Chiesa, posta in uno dei luoghi più belli della nobile Città di Cosenza». Nella Chiesa del Santissimo Salvatore, viene celebrata ogni domenica la Divina Liturgia in rito bizantino-greco alle ore 10.45. Nei prossimi giorni è in programma, nei locali del Seminario italo-greco-albanese, una conversazione di lettura dell'icona bizantina della Natività secondo la carne umana di Gesù Cristo.

 

VIDEO

 

 

Multimedia

ATTUALITÀ

Giovedì, Novembre 18, 2004 Luigi Boccia Chiesa e Religione 7408
Discorso pronunciato da S.E. il Card. Camillo...
Lunedì, Gennaio 23, 2006 Luigi Boccia Chiesa e Religione 11299
Secondo la tradizione, i territori dell’attuale...

LA LINGUA - GJUHA JONE

Domenica, Novembre 13, 2005 Luigi Boccia Grammatica 24067
Pagina in allestimento Seleziona la lettera dal menù qui accanto ==> .
Martedì, Marzo 07, 2006 Pietro Di Marco Aspetti generali 11035
E ardhmja e natës agimi. Ti e prite. E ardhmja e agimit dita e plotë. Ti e rrove. E ardhmja e ditës mbrëmja. Ti u krodhe në të. E ardhmja e mbrëmjes...