Riceviamo una poesia di Fabio Strinati sugli arbëreshë.

Spirito che emana luce, che spazia
e si diffonde con libertà
l’essenza magistrale
d’anime albanesi
oltre i confini nei paesi d’oltremare;
diaspora come pollini
i semi al vento depositati o Firmoza
o Picilia o Rùri o Spixana,
l’alba animata da l’oralità
cadenza d’una voce frammista
a gioia e di tristezza, spezia
è quel canto avvolto
nella vallja folclorica e burravet,
dagli abiti eleganti così i fazzoletti
intrisi di storie e rapsodìe,
ballata di Ago Ymeri per le vie estese.

Fabio Strinati

Ka sënduqi...

antica mappa degli insediamenti arbereshe nel sud dellItaliaBasandosi sulle origini storiche, le comunità italiane che possono dirsi arbëreshe sono circa cinquanta contando una popolazione complessiva di circa centomila persone. Tuttavia, nessuno è og

...

ATTUALITÀ

Giovedì, Novembre 18, 2004 Luigi Boccia Chiesa e Religione 7434
Discorso pronunciato da S.E. il Card. Camillo...
Lunedì, Gennaio 23, 2006 Luigi Boccia Chiesa e Religione 11344
Secondo la tradizione, i territori dell’attuale...

LA LINGUA - GJUHA JONE

Domenica, Novembre 13, 2005 Luigi Boccia Grammatica 24203
Pagina in allestimento Seleziona la lettera dal menù qui accanto ==> .
Martedì, Marzo 07, 2006 Pietro Di Marco Aspetti generali 11065
E ardhmja e natës agimi. Ti e prite. E ardhmja e agimit dita e plotë. Ti e rrove. E ardhmja e ditës mbrëmja. Ti u krodhe në të. E ardhmja e mbrëmjes...