Chi lo ha conosciuto lo ricorderà sempre per le sue infinite qualità. Francesco era generoso, buono, appassionato ed appassionante, sorridente, creativo e di rara intelligenza. A tutti lascia preziose perle frutto della sua passione per la fotografia, per la scrittura, per la pittura e per il mondo arberësh.
.

Qui di seguito riportiamo alcune sue opere attraverso le quali i lettori potranno comprendere da soli quanto grande fosse il suo valore e si potranno rendere conto dell'enorme vuoto che ha lasciato in chi ha avuto la fortuna di conoscerlo. 

Presentato a Civita "Segni del Tempo" della prof.ssa Zanoni

Francesco D'Agostino - conferenza a Civita sull'eclettico pittore civitese

Storia e leggenda di Giorgio Castriota "Skanderbeg" 

Testamenti i njëj plaku i vetim

Foto ed altri contributi multimediali sono presenti nella galleria multimediale.

Il sito dello sportello linguistico del Comune di Civita. 

Il suo sito personale.

 


Ka sënduqi...

Calendario arbëresh

Luglio 2022
L M M G V S D
1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30 31

Prossimi eventi

Nessun evento

Multimedia

ATTUALITÀ

Giovedì, Novembre 18, 2004 Luigi Boccia Chiesa e Religione 6546
Discorso pronunciato da S.E. il Card. Camillo...
Lunedì, Gennaio 23, 2006 Luigi Boccia Chiesa e Religione 9695
Secondo la tradizione, i territori dell’attuale...

LA LINGUA - GJUHA JONE

Domenica, Novembre 13, 2005 Luigi Boccia Grammatica 18953
Pagina in allestimento Seleziona la lettera dal menù qui accanto ==> .
Martedì, Marzo 07, 2006 Pietro Di Marco Aspetti generali 10050
E ardhmja e natës agimi. Ti e prite. E ardhmja e agimit dita e plotë. Ti e rrove. E ardhmja e ditës mbrëmja. Ti u krodhe në të. E ardhmja e mbrëmjes...