Emigrati arbëreshë negli USA alla riscoperta delle proprie origini

Scritto da Red. Jemi il . In Notizie per gli arbëreshë emigrati in America

CasamaschitoDalla sua istituzione e per specifica volontà di S.E. Mons. Ercole Lupinacci, Vescovo emerito dell'Eparchia di Lungro, Jemi.it ha sempre rivolto una particolare attenzione agli emigrati arbëreshë in Italia e in tutto il mondo. Sono stati attivati contatti con le comunità arbëreshe di Chieri, di Roma che continuano a contribuire alla vita di questo portale.

La rivista molisana Kamastra partecipa all'Expo

il . In Milano

AlbaniaExpoCibo, identità, lingua, letteratura, musica e folklore. Questi i temi con cui la rivista molisana Kamastra partecipa all’expo di Milano 2015 negli eventi celebrativi della Giornata Nazionale dell’Albania del 19 ottobre. Cibo e codici linguistici e identitari sono il filo conduttore degli eventi proposti e declinati nelle testimonianze letterarie tratte dai romanzi “Io non ti amo” e “Ripeti con me” di Fernanda Pugliese.

Lectio magistralis del prof. John Trumper “L’albanese lingua di confine, lingua di confini: dai Balcani al Mediterraneo”

il . In Cosenza

JohnTrumperCon una lectio magistralis  su “L’albanese lingua di confine, lingua di confini: dai Balcani al Mediterraneo”, incentrata sulla posizione dell’albanese nel contesto linguistico balcanico e italo-meridionale, il prof. John Trumper, ordinario di Glottologia presso l'Università della Calabria, che dallo scorso 1° novembre ha cessato la sua attività di docenza all’UNICAL per essere collocato in quiescenza, saluterà la comunità accademica lunedì 25 maggio 2015, alle ore 10.30, presso la sala University Club (Cubo 23c).

"Bukurìa arbëreshe": cronaca e ringraziamenti

Scritto da protopresbitero Pietro Lanza il . In Cosenza

Bukuria1Bukurìa arbëreshe ha invaso Corso Mazzini con i regali costumi della nostra tradizione, segno di attaccamento, custodia e salvaguardia, di un patrimonio antico e prezioso ed ha portato nella Città capoluogo della Provincia dove vive il maggior numero di arbresh, il messaggio della nostra presenza, un assaggio del nostro patrimonio tramite la bellezza dei nostri giovani, che amano le loro origini e vogliono continuare a mantenerle vive …

Grande partecipazione alla manifestazione "Bukurìa arbëreshe"

il . In Cosenza

BukuriaArberesheBukurìa arbëreshe, la manifestazione esterna della festa parrocchiale della Chiesa Cattolica di rito greco-bizantino del Santissimo Salvatore di Cosenza sita in Corso Plebiscito, ha invaso Corso Mazzini con i regali costumi della tradizione, segno di attaccamento, custodia e salvaguardia, di un patrimonio antico e prezioso, che ha portato nella città dei Bruzi, dove vivono oltre 5 mila arbresh, un assaggio del grande patrimonio della cultura albanese, tramite la bellezza dei giovani, che amano le loro origini e vogliono continuare a mantenerle vive … e, tra gli stupiti frequentatori di Corso Mazzini, è esplosa la gioia.

“Bukurìa arbëreshe”

il . In Cosenza

BukuriaPapàs Pietro Lanza, il parroco della Chiesa di rito greco-bizantino di Cosenza, dedicata al Santissimo Salvatore, presente in città dal 1978, ha inteso istituire da quest’anno la festa parrocchiale dal significativo titolo “Bukurìa arbëreshe” (la bellezza albanese), per far conoscere ai cosentini, e non solo, una parte del grande patrimonio di storia, cultura, spiritualità che il popolo italo-albanese custodisce nei piccoli centri dove, da oltre 500 anni vive; un tributo di riconoscenza anche a Cosenza, città dove abitano oltre 5.000 italo-albanesi.

Articoli suggeriti