Il sindaco di Vaccarizzo scrive al ministro Gelmini

Scritto da redazione di Jemi il . In Vaccarizzo Albanese - Vakarici

Scrive il Sindaco di Vaccarizzo Albanese “Condivido gli obiettivi della Riforma e sono conscio della improcrastinabile necessità di procedere ad una profonda revisione della Scuola, rivolta, oltre che al giusto taglio degli sprechi, alla messa a livello delle Nazioni più progredite”.
.
Poi aggiunge : “Signor Ministro Gelmini, la Comunità arberesh, così come tutte le altre cosiddette minoranze linguistiche che vivono in Italia, non possono rischiare di essere avviate alla cancellazione storica e all’annullamento della propria memoria”. E continua evidenziando che egli ritiene “che il Ministro Gelmini abbia gli strumenti oltre che la sensibilità per valutare i rischi cui si andrebbe incontro se la Riforma scolastica non tenesse conto di tali legittime aspettative, contemperando vizi e virtù della stessa Riforma che possono invece trovare nella fase di attuazione un giusto equilibrio”. “Potrebbe essere un bel segnale di attenzione e di sensibilità - conclude la lettera del Sindaco Aldo Marino - verso territori anche distanti dai Palazzi ma altrettanto vivi e vitali”. “Quali effetti potrebbe avere la “incorporazione” di un istituto scolastico di una Comunità di minoranza in uno non di minoranza. Appare in questi casi - sottolinea il Sindaco Marino - di tutta evidenza l’impossibilità dell’uso, quale strumento ordinario di insegnamento, della lingua di minoranza con conseguente violazione delle norme costituzionalmente garantite dalla legge 482/99”. Per questo il Sindaco di Vaccarizzo Albanese, Aldo Marino ha chiesto formalmente al Ministro dell’Istruzione, Mariastella Gelmini, “un incontro per discutere e recuperare, in sede di applicazione della Riforma scolastica, una possibile soluzione che interessa non solo la Comunità albanese”.
Web Soft

Блогът Click here очаквайте скоро..

Full premium Here download theme for CMS

Bookmaker Bet365.gr The best odds.